Cosa facciamo

La tubercolosi è una malattia complessa: è un problema clinico, sociale e di salute pubblica. Combattere la TB richiede un intervento su vari livelli:

  • riattivare l’informazione nella popolazione
  • sensibilizzare le istituzioni affinché favoriscano la ricerca e la formazione
  • stimolare la cooperazione con i programmi di controllo nei Paesi ad alta endemia.

Stop TB Italia da anni indirizza le sue energie, risorse e competenze alla formazione e all’informazione in Italia, e sviluppa progetti a sostegno della lotta alla tubercolosi nel mondo.

Nel 2005 la medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica e nel 2011 la targa del Comune di Milano riconoscono i meriti di Stop TB Italia per le sue attività nazionali e internazionali.


I nostri progetti

I progetti di Stop TB Italia si sviluppano prevalentemente nei Paesi ad alta endemia e a risorse limitate.

Gli interventi di cooperazione sono elementi chiave nella politica sanitaria internazionale e strumenti indispensabili per controllare la malattia in modo globale.

I nostri interventi svolgono azioni di supporto ai programmi nazionali; abbiamo lavorato in India e in Sud Africa e attualmente sosteniamo due progetti in Senegal.

 

In Italia l’impegno di Stop TB è concentrato sulla prevenzione della malattia, sulla formazione medico-sanitaria e sull’informazione generale. Come? Stimolando la formazione di personale medico e sanitario, sensibilizzando la popolazione e le Istituzioni nei confronti della malattia, elaborando progetti specifici di screening e di cura, e fornendo sostegno economico e sociale ai soggetti colpiti dalla malattia.

Organizza inoltre eventi di raccolta fondi che coinvolgono il mondo dell’arte e della musica, entrambe profondamente legate alla storia di questa malattia.