Italia

"Progetto CAMPER Milano"

“CAMPER Milano”, acronimo di Centro Antitubercolare Mobile PER Milano, è un’unità radiologica mobile adibita a screening itineranti. L’obbiettivo è quello di controllare e limitare la diffusione della tubercolosi nei centri che ospitano persone con fragilità sociale, particolarmente esposte a patologie infettive trasmissibili.

Il progetto, ideato e proposto da StopTB Italia nel 2018, è stato finanziato da regione Lombardia e dalla ASST Ospedale di Niguarda tramite il Centro Regionale di Tisiologia di Villa Marelli, in partenariato con ATS – Agenzia di Tutela della Salute – Milano, Ospedale Policlinico di Milano, Associazione StopTB Italia Onlus, Assessorato alle Politiche Sociali del comune di Milano e Croce Rossa Italiana.

Un team, composto da medico specialista, infermiere, assistente sanitario e tecnico di radiologia, propone un questionario di raccolta anamnestica a tutti gli ospiti delle varie comunità di aggregazione (centri di accoglienza, dormitori) per rilevare se vi siano manifestazioni di sintomi tubercolari o la presenza di particolari rischi di malattia.

Vengono quindi eseguiti test di screening per l’infezione tubercolare e, quando necessario, una radiografia del torace ed esami ematochimici.
I soggetti con infezione tubercolare latente vengono messi in terapia preventiva, mentre i malati di tubercolosi attiva sono avviati alle terapie necessarie e ricoverati se manifestano contagiosità.

Obiettivo primario del progetto, attraverso una proposta attiva e domiciliare, è quello di aumentare l’adesione degli ospiti delle comunità agli accertamenti e alle terapie preventive necessarie

Dal giugno scorso il CAMPER MILANO è stato opportunamente dirottato sulla diagnostica del Covid-19 rivelandosi estremamente utile per la prevenzione nelle comunità indagate.

Recentemente, attraverso una convenzione tra StopTB Italia e Comune di Milano si è attivata una campagna di formazione e informazione presso le varie comunità. Le attività prevedono incontri programmati e distribuzione, a tutti i soggetti sottoposti a screening, di materiale informativo sintetico contenente anche una sezione dedicata al Covid-19.

Il CAMPER, di proprietà della Croce Rossa Italiana, torna regolarmente a svolgere il servizio di assistenza sanitaria durante il Giro d’Italia.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someone