TB Day 2011

In occasione della Giornata Mondiale contro la Tubercolosi del 24 Marzo 2011, Stop TB Italia, in collaborazione con la Federazione Italiana Malattie Polmonari Sociali del Torace e con Lilly MDR-TB Partnership, ha organizzato la prima edizione degli Stati Generali della Tubercolosi, svoltasi in Senato a Palazzo Giustiniani.

La giornata è nata allo scopo di sensibilizzare il potere politico nei confronti di aspetti critici nel sistema di controllo in Italia; tali aspetti sono stati illustrati nella prima parte della mattinata e hanno visto la risposta delle istituzioni nella tavola rotonda conclusiva, in cui è stato presentato un disegno di legge, primo firmatario il sen. Ignazio Marino.

Tra i punti critici presentati sono da sottolineare il ritardo diagnostico legato alla formazione insufficiente negli operatori sanitari, la mancanza dei farmaci di seconda scelta, la necessità di razionalizzazione dei laboratori e di interventi nei confronti delle popolazioni di immigrati da paesi ad alta endemia.

L’intervento del Ministro Fazio ha contribuito a proporre alcune soluzioni immediate e alla istituzione di un tavolo di confronto per meglio definire i termini dei problemi e prospettare soluzioni condivise.

Per il servizio di Salute & Società sugli Stati generali della tubercolosi sono stati intervistati: Giorgio Besozzi, Direttore Centro Formazione Nazionale Tubercolosi e membro del direttivo Stop TB Italia Onlus e Antonino Mangiacavallo, Presidente della Federazione Italiana per le Malattie Polmonari e Sociali e la Tubercolosi (FIMPST).

In occasione della Giornata mondiale contro la tubercolosi del 24 marzo 2011 Stop TB Italia ha organizzato anche un grande concerto di dodici; svoltosi a Milano in Loggia dei Mercanti, ha costituito la prosecuzione del progetto “Le suoniamo alla tubercolosi”, inaugurato nel 2010.

Il concerto, organizzato in collaborazione con il comune di Milano, assessorato alla salute, e con Lilly MDR-TB Partnership, ha visto la partecipazione di ventun gruppi musicali di vario genere, alternatisi dalle 11 di mattina fino alle 23, che si sono prestati gratuitamente a questo evento.

Scopo della manifestazione è la sensibilizzazione della popolazione milanese sulla malattia e sui progetti che Stop TB Italia sostiene nel mondo.

Il concerto ha avuto grande successo ed ha richiamato moltissimi spettatori, semplici passanti o intervenuti appositamente per ascoltare i gruppi musicali.

Grazie a Giorgio Succu, direttore artistico della manifestazione, è stato possibile offrire uno spettacolo straordinario per la popolazione milanese che vi ha assistito, sull’onda dello slogan “fermiamo la tubercolosi, non fermiamo la musica”.

Stop TB ringrazia vivamente tutti coloro che hanno partecipato e supportato l’iniziativa!




Cerca

Newsletter

accetto la privacy