TB Day 2019 – presentazioni

03/04/2019

In occasione del TB day 2019 il Convegno annuale di Stop TB Italia, intitolato “Diceria dell’untore: cambiamo il finale”, si è svolto a Palermo in due bellissime sedi: Palazzo dei Normanni e Palazzo Steri.

Per la prima volta fuori dalla Lombardia, abbiamo voluto organizzare questo evento in Sicilia, terra ricca di bellezze e cultura, per due motivi:

1) la regione è, per la sua posizione geografica, in prima linea nell’affrontare il problema della tubercolosi, emerso a seguito dei recenti flussi migratori di cui si è parlato molto, purtroppo anche in termini allarmistici e fuorvianti;

2) per lanciare ufficialmente la sezione regionale Sicilia di Stop TB Italia, coordinata da Tullio Prestileo, che va ad aggiungersi ad altre regioni già attive da qualche anno.

Il Convegno è stato aperto da una tavola rotonda a cui hanno partecipato operatori provenienti da molte province siciliane e il cui contributo ha consentito di mettere a confronto le diverse esperienze, individuare problemi e proporre soluzioni, come è abitudine fare negli incontri che proponiamo. A seguire sono state presentate le attività delle sezioni regionali di Emilia, Piemonte e Puglia; gli interventi sono serviti a stimolare la nascita di ulteriori sezioni, che potranno avvalersi delle esperienze già maturate e proporne di nuove.

Le prime sessioni hanno visto la rappresentazione della situazione italiana con particolare attenzione ai gruppi a rischio e alla prevenzione, intervallate da una bellissima lettura di Mario Raviglione sui determinanti sociali, focalizzati sulla tubercolosi ma che hanno interessato anche le nuove politiche di salute globale, evidenziando la necessità di interventi sistemici e in diverse direzioni.

Sabato mattina si sono affrontati problemi clinici attuali e Malgoscia Gremzka ha portato le novità sull’approccio internazionale alla tubercolosi della WHO e sottolineato l’importanza della strategia “End TB”.

A chiudere la giornata il consueto e apprezzatissimo intervento filosofico di Fabio Gabrielli, a ricordarci che la medicina è scienza umanistica e che la relazione con il paziente può essere fondamentale anche nel risolvere i suoi problemi di salute.

Da sottolineare che precedentemente al convegno, il 21 marzo, è stato proposto un bellissimo incontro con giovani studenti del liceo B. Croce che ci hanno raccontato come la tubercolosi ha profondamente segnato anche l’arte e il costume dei secoli scorsi, con ampi riferimenti a musica, pittura e letteratura, e presentato i risultati del questionario sulla percezione della malattia nei giovani.

Benvenuta, sezione Sicilia e tantissimi auguri di buon lavoro e lunghissima vita!

Tavola Rotonda - C. Maida, Epidemiologia in Sicilia
Tavola Rotonda - A. Maugeri, Profili di rischio
Tavola Rotonda - C. Bonura, Sorveglianza della TB in Sicilia
Tavola Rotonda - D. Cinà, ARNAS Garibaldi
Tavola Rotonda - G. Biondi, La "TB mascherata"
Tavola Rotonda - M. Schisano, ASP 8 Siracusa
Tavola Rotonda - B. Cacopardo, Casistica
Tavola Rotonda - A. Davì, ASP 7 Ragusa
Tavola Rotonda - S. Sofia, Casistica
Esperienze Regionali - M. Tadolini, Emilia Romagna
Esperienze Regionali - P. Piccioni, Piemonte
Esperienze Regionali - D. Costa, Puglia
Epidemiologia - S. D'Amato
TB e migrazioni - T. Prestileo
Determinanti di salute globale - M. Raviglione
Il rischio nella popolazione generale - D. Goletti
Il rischio nelle popolazioni vulnerabili - G. Sotgiu
Diagnosi MDR/XDR 2019 - D. Cirillo
Dal laboratorio alla clinica - L. R. Codecasa
Prevenzione: perché e con quali obiettivi - M. Faccini
Prevenzione: i media e i social network - G. Graziano
La TB MDR e XDR: gestione e terapia - L. Surace
TB e NTM: divergenze parallele? - R. Parrella
TB e bisogni di salute: l'approccio internazionale alla TB - M. Grzemska
La relazione di cura: uno sguardo filosofico - F. Gabrielli

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someone



Cerca

Newsletter

accetto la privacy