TB Day 2012

Come ogni anno Stop TB Italia ha organizzato a Milano, in occasione della Giornata Mondiale contro la Tubercolosi, una serie di  eventi di grande risonanza mediatica per sensibilizzare sia i tecnici sanitari che la popolazione generale circa i problemi connessi alla TB.

Il 23 marzo, nella sala Alessi di Palazzo Marino e in concomitanza con altri eventi tenuti a Barcellona, Londra e Rotterdam ha avuto luogo il convegno: “La tubercolosi nelle aree metropolitane”. Organizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano e con ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control), l’evento ha sottolineato gli aspetti critici della tubercolosi nelle grandi aree metropolitane e relative possibilità di risoluzione. Il convegno ha avuto la particolarità di raccogliere in un’unica sala tutti gli attori coinvolti nel sistema di controllo della tubercolosi a livello cittadino: dai medici e operatori sanitari, dalle associazioni di volontariato ai responsabili sanitari delle carceri, agli operatori sociali del Comune di Milano, sino a soggetti della popolazione generale direttamente coinvolti in recenti micro-epidemie.

Numerosa la partecipazione, con circa 150 presenze, e generale l’apprezzamento. Brani musicali e di letteratura attinenti alla tubercolosi, hanno contribuito a creare un clima particolarmente suggestivo, amplificato dalla bellissima e affascinante sede della sala Alessi di Palazzo Marino.

Nel pomeriggio del 24 marzo, nell’ambito del Festival del Cinema Africano, Asia e America Latina” è stato proiettato il film “Never give up” girato a Dharamsala (India) presso la comunità tibetana in esilio e dove Stop TB Italia ha contribuito alla sensibilizzare di una popolazione ad alta endemia sulla prevenzione e cura  della malattia.

Infine in serata, nell’ambito della campagna “Le suoniamo alla tubercolosi” indirizzata principalmente ai giovani, s’è tenuto un concerto all’auditorium di Radio Popolare che ha visto la partecipazione di gruppi che collaborano con noi già da alcuni anni. La serata, organizzata grazie alla sponsorizzazione di Fondazione Pfizer e Lilly MDR-TB Partnership, aveva come ulteriore obbiettivo la raccolta fondi a sostegno del progetto di controllo della tubercolosi nel distretto sanitario di Dioffior in Senegal. La scaletta del concerto ha alternato esponenti della musica pop e rock italiana a un gruppo senegalese in modo da costruire un immaginario ponte tra i due continenti accomunati dalla stessa passione per la musica.