TB DAY 2016

10/03/2016

Sebbene sia una malattia curabile, a causa della tubercolosi muoiono ogni giorno nel mondo 4.700 persone e si registrano ogni anno circa 9 milioni di nuovi casi, di cui l’80% concentrati in 22 Paesi. In Italia la malattia non è più endemica ma colpisce ancora circa 5.000 persone all’anno, appartenenti soprattutto alle fasce più deboli della popolazione.

La comparsa inoltre di gruppi a rischio sempre più numerosi (poveri, immigrati, soggetti con HIV o altre immunodepressioni), e l’aumento del numero di casi di multiresistenza ai farmaci, costringe le istituzioni e la società civile a mantenere viva l’attenzione verso una malattia che si pensava scomparsa e che invece presenta tuttora rilevanti problemi di salute pubblica.

Esattamente dodici anni fa, in occasione della Giornata Mondiale della lotta alla tubercolosi, nasceva Stop TB Italia Onlus.

“In un mondo globalizzato dobbiamo fare i conti con nove milioni di nuovi casi all’anno, quasi un milione e mezzo di decessi e oltre due miliardi di persone infette, serbatoio inesauribile dei futuri nuovi casi – spiega il Dr. Giorgio Besozzi, Presidente di Stop TB Italia Onlus –  “La nuova strategia OMS sembra finalmente aprire altre porte, andando a toccare quei determinanti sociali che hanno da sempre condizionato l’epidemiologia della malattia”. La strategia END TB lanciata dal Global TB Programme dell’OMS mira infatti a porre fine alla tubercolosi a livello globale, riducendo le morti del 95% e i nuovi casi del 90% dal 2015 al 2035.

É in occasione di una ricorrenza tanto importante per la collettività mondiale che quest’anno Stop TB Italia Onlus propone alla città di Milano, e non solo, eventi di formazione e di sensibilizzazione: il 18 ed il 19 marzo si terrà presso l’Acquario Civico la seconda edizione del Convegno Interdisciplinare, patrocinato dal Comune di Milano, “TB e HIV: due storie parallele. Towards the end”, con il quale si intende sottolineare come gli sforzi compiuti dalla ricerca, dalle istituzioni, dalle associazioni abbia consentito di raggiungere successi che ora ci consentono di ipotizzare nuove strategie: non si mira più al controllo della malattia, ma alla sua eradicazione. Cosa possiamo fare per rendere concreta questa prospettiva? Cosa può dare la ricerca dei prossimi anni per arrivare all’eradicazione di queste due emergenze sanitarie mondiali?

L’impegno di Stop TB in Italia è volto non solo all’innalzamento della soglia d’attenzione delle istituzioni ma anche alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul presente e il futuro di un fenomeno di carattere non solo sanitario ma anche sociale e, per farlo, l’associazione ricorre anche alla musica e al divertimento “condiviso”. Sabato 19 marzo alle ore 21.00 Stop TB Italia Onlus promuove il concerto di raccolta fondi “One BAAR Night” che vedrà salire sul palco dell’Auditorium di Radio Popolare i musicisti della band milanese folk/rock “The Ghibertins” che si trasformeranno per l’occasione in un Live JukeBox. La partecipazione al concerto prevede una donazione minima di 5€ e l’intero ricavato sarà destinato al sostegno delle attività progettuali che l’associazione sviluppa non solo in Italia ma da alcuni anni anche in Africa.

Ma le attività formative e celebrative non si fermano solo a Milano: anche quest’anno Stop TB promuove e patrocina eventi in diverse città italiane:

  • Sabato 19 marzo alle 20.00 spazio alla musica e alla raccolta fondi al Cortile Café di Bologna con il concerto “Musica dal mondo” dei Raindrops.
  • Il 24 marzo dalle 14.00 alle 17.00 si terrà presso la sala del Municipio Bassa Val Bisagno di Genova l’incontro “Tubercolosi: che cosa dobbiamo sapere di una patologia antica, ma sempre attuale”. L’evento è patrocinato dal Comune di Genova e per l’occasione saranno esposte le opere d’arte create per Stop TB dagli studenti del Liceo Artistico Paul Klee.
  • Nella stessa giornata, presso l’Aula Convegni dell’Accademia delle Scienze Mediche del Policlinico Giaccone di Palermo, si terrà il Convegno “Prevenire e curare la tubercolosi: l’esperienza della regione Sicilia”,patrocinato dall’Assessorato della Salute – Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico “Promozione della salute” e dalla Società Italiana d’Igiene.
  • Il 5 Aprile si terrà presso la sala convegni Ferrante del Presidio Ospedaliero di Lamezia Terme il Convegno “TB Day 2016”  organizzato dall’ASP di Catanzaro e presentato dal Dr. Lorenzo Surace, coordinatore del Centro di riferimento Regionale TBC e referente del Gruppo Regionale Calabria di Stop TB Italia Onlus.

Inoltre segnaliamo l’iniziativa ToBeContinued dell’Officina della Salute di Topolò-Topolove: Live streaming concert for the World TB Day, è la web maratona sonora che dalle 00.00 alle 24.00 permetterà di ascoltare sul sito www.stazioneditopolo.it 48 concerti live di 30 minuti provenienti da 43 Paesi diversi.
I Paesi convolti vanno dalla Cina alla Nuova Zelanda, dalla Corea del Sud alla Bolivia, dagli Usa al Giappone al Cile, dal Messico all’India al Camerun , e ancora: Perù, Thailandia, Costarica, Argentina, Canada, Australia, Sud Africa, Brasile, Filippine, Indonesia, Marocco, Turchia, Russia, Georgia, Bielorussia, Gran Bretagna, Slovenia, Macedonia, Bulgaria, Finlandia, Norvegia, Germania, Spagna, Irlanda, Transnistria, Serbia, Austria, Albania, Polonia, Francia, Grecia e Italia.
http://www.stazioneditopolo.it/24h-2016/indexComingSoon.html



 

- Tag: , , , , , , ,
Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someone