TB Day 2015

Per la prima volta, quest’anno, Stop TB si è messa alla prova promuovendo diverse attività sia di carattere scientifico, che culturale, in altrettante diverse città d’Italia e non solo.

Oltre ai consueti appuntamenti realizzati a Milano, grazie all’impegno e alle idee di alcuni gruppi regionali guidati da un rispettivo socio referente, è stato possibile “seminare” la realtà e le intenzioni di Stop TB anche a Bari e Torino, che ben hanno risposto alle iniziative in programma per la Giornata Mondiale della lotta alla tubercolosi, registrando sempre un grande riscontro di pubblico.

Abbiamo dato il via alle celebrazioni per il World TB Day a Milano con la quinta edizione del concerto “Le suoniamo alla tubercolosi”, manifestazione musicale promossa da Stop TB da alcuni anni per sensibilizzare il pubblico attraverso una serata di pura musica. Si sono esibiti per le oltre cento persone che hanno riempito l’Auditorium di Radio Popolare, due gruppi ben distinti per genere musicale e provenienza, ma che hanno saputo condividere ed improvvisare “insieme”, come recita il nostro motto, una performance ricca di energia e ritmo: The Ghibertins e Balla Nar Ndiaye & African Griots.

Qui l’album fotografico della serata.


Lunedì 23 marzo sono iniziate le attività promosse dal gruppo regionale Puglia di Stop TB, di cui il Dr. Rocco Crudele è socio referente, con l’incontro “Fermi…amo la tubercolosi” realizzato presso il Liceo Scientifico Enrico Fermi di Bari.

I ragazzi delle classi 4° e 5° hanno partecipato ad una mattinata informativa e di dibattito, grazie agli interventi della Dr.ssa Danila Costa (biologa, responsabile del laboratorio di riferimento regionale per i micobatteri, Azienda Ospedaliera Policlinico di Bari), della Dr.ssa Anna Grimaldi (biologa, laboratorio analisi Ospedale Faltacara, Triggiano ASL BA), della Dr.ssa Tiziana Iacovazzi (Direttore F.F. U.O.C. Malattie infettive Ospedale Fallacara Triggiano ASL BA) e dalla Dr.ssa Vincenza Giorgio (Direttore U.O.C. Malattie apparato respiratorio Ospedale Fallacara Triggiano ASL BA). Durante l’incontro è stato anche proiettato il documentario “Never Give up” e un collegamento via Skype con la regista Alessandra Speciale.


Martedì 24 marzo, Giornata Mondiale della lotta alla tubercolosi, Stop TB ha preso parte al convegno “Giornata italo-svizzera contro la tubercolosi” realizzato presso l’Aula Magna dell’Ospedale Regionale di Lugano, moderato dal Prof.re Enos Bernasconi, dal Prof.re Giorgio Besozzi (Presidente di Stop TB) e dal Prof.re Marco Pons.

La giornata è nata con l’obiettivo di sensibilizzare la componente medico-scientifica nei confronti dei problemi clinici che la tubercolosi rappresenta, uniformare inoltre gli atteggiamenti terapeutici, sottolineare l’importanza della gestione della malattia e della sua prevenzione, aggiornare sulle novità diagnostiche e terapeutiche.


Nella serata di martedì 24 marzo si è tenuto il concerto di raccolta fondi “Get Out The Beat”, presso il Teatro Forma di Bari.

L’iniziativa, largamente pubblicizzata su stampa e canali televisivi regionali, ha segnato un grande successo e risconto di pubblico, registrando il sold out, con numerose persone costrette a dover rinunciare all’ingresso per il raggiungimento della capienza dei posti consentita dal teatro.

Numerosi artisti e musicisti di jazz, diretti dal Maestro Andrea Gargiulo, si sono esibiti di fronte ad un pubblico entusiasta di oltre 250 persone sensibili alla causa della nostra associazione.

Qui l’album fotografico della serata.


Mercoledì 25 marzo la Dr.ssa Marina Tadolini, socia referente per il gruppo regionale di Stop TB in Emilia Romagna, è intervenuta in merito alla tematica della Giornata Mondiale della lotta alla tubercolosi sull’emittente televisiva NettunoTv. L’occasione è stata inoltre utile per parlare di Stop TB, dei progetti esteri (con particolare attenzione al documentario “Lutteuses 47” realizzato durante il primo anno di progetto in Senegal) e delle attività sul territorio nazionale.


Mercoledì 25 marzo il Dr. Pavilio Piccioni (Direttore U.O. Pneumologia ASL TO2 e socio referente di Stop TB Italia in Piemonte) è intervenuto in merito alla Giornata Mondiale, alla tubercolosi e alle attività di Stop TB, durante la trasmissione di approfondimento “Focus”, ai microfoni di 4ReteTv.


Giovedì 26 marzo Stop TB, con il Presidente Prof.re Giorgio Besozzi, ha partecipato al convegno “NOTB – MILANO 2015” promosso dal Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università di Milano, dall’ASL di Milano e da Stop Tb e nato dalla volontà di rendere la Giornata Mondiale occasione utile ed importante per affrontare, in modo integrato, una malattia complessa. Il convegno, realizzato presso la Sala Napoleonica dell’Università di Milano, ha registrato oltre 150 partecipanti.


Nel pomeriggio di giovedì 26 marzo, l’attenzione di Stop TB è tornata in Puglia con l’inaugurazione della mostra fotografica “La tubercolosi oggi: uno sguardo sul mondo” allestita presso il Museo della Fotografia del Politecnico di Bari. Le foto esposte sono state selezionate a cura di Stop TB Italia in occasione del Premio Fotografico 2013 “Immigrazione, salute e tubercolosi”, nato allo scopo di interpretare con l’immagine fotografica il tema della malattia tra le fasce più deboli della popolazione, indagando con lo sguardo dei fotografi gli aspetti socio-sanitari del fenomeno tubercolosi, per comunicarli con le immagini, spesso più forti di numeri e parole.

Sono intervenuti alla conferenza stampa e al vernissage il Prof.re Eugenio Di Sciascio – Magnifico Rettore del Politecnico di Bari; la Dr.ssa Francesca Bottalico – Assessore al Welfare del Comune di Bari; il Dr. Rocco Crudele Referente Stop TB Italia in Puglia; la Prof.ssa Loredana Ficarelli Responsabile Scientifico del Museo della Fotografia Politecnico di Bari.

Tutte le iniziative pugliesi sono state patrocinate dal Comune di Bari, dal Politecnico di Bari e dall’ASL di Bari.

Qui l’album fotografico della serata.


 

Alle 22.00 di venerdì 27 marzo sono iniziate le attività piemontesi, grazie all’impegno del gruppo regionale di Stop TB, numerosi giovani torinesi si sono ritrovati allo Spazio 211 di Torino per l’evento musicale di raccolta fondi “Notte al Sanatorio”, per ascoltare dal vivo Ila Rosso e i Verlaine (con il Dj Set di Tropicalia e la partecipazione di L’entità).

L’intero ricavato raccolto è stato destinato al progetto che Stop TB sta sviluppando in Senegal per la fornitura di un’apparecchiatura radiologica in supporto al programma di controllo della tubercolosi nel distretto sanitario di Dioffior.
L’evento è stato patrocinato dal Consiglio regionale del Piemonte, dal Comune di Torino e dall’ASL TO2.

Qui l’album fotografico della serata.


Sabato 28 marzo Stop TB, in collaborazione con il Museo del Cinema di Torino e di Eataly Mole Antonelliana, ha promosso l’evento di raccolta fondi “Serata alla Mole”. Un apericena seguito dalla visita al Museo del Cinema, presso la Mole Antonelliana, e alla mostra “Al fronte: cineoperatori e fotografi raccontano la Grande Guerra”, un percorso per immagini con scatti e riprese realizzati da fotografi e operatori militari.

L’evento è stato patrocinato dal Consiglio regionale del Piemonte, dal Comune di Torino e dall’ASL TO2.


Martedì 31 marzo, si sono conclusi gli impegni di Stop TB promossi per la Giornata Mondiale il Convegno “Tubercolosi: approcci nuovi ad una malattia “vecchia””, svoltosi presso la Sala Estense di Ferrara. L’evento, del quale sono stati responsabili scientifici il Dott.re Marco Libanore ed il Prof.re Pierluigi Viale, ha visto la partecipazione di molti tra coloro che, in diversi ambiti, si occupano di tubercolosi in Emilia Romagna.

Anche nel Distretto Sanitario di Diofior è stata celebrata la Giornata Mondiale di lotta alla TB: il 24 marzo è stata realizzata una carovana celebrativa e informativa per una copertura complessiva di circa 115 km che ha coinvolto referenti locali, responsabili di trattamento, badienu gox e responsabili della promozione della salute (REIPS), i quali hanno trascorso la giornata attraversando tutti i villaggi del percorso designato soffermandosi in media 30 minuti in ciascun villaggio, informando e sensibilizzando.

TB Day à Diofior




Cerca

Newsletter

accetto la privacy